MILGAUSS

Per alterare l’affidabilità e la precisione di un orologio meccanico standard è sufficiente un campo magnetico da 50 a 100 gauss. Molti scienziati, tuttavia, nel corso delle loro ricerche entrano in contatto con campi magnetici di intensità molto maggiore. La soluzione presentata da Rolex nel 1956 per ovviare a questo problema fu il Milgauss, un orologio unico nel suo genere in grado di resistere a campi magnetici di 1.000 gauss: da qui l’origine del suo nome.

Rolex utilizza per le casse dei suoi orologi l’acciaio inossidabile 904L, generalmente impiegato nell’alta tecnologia, nell’industria aerospaziale e in quella chimica per garantire la massima resistenza alla corrosione. È una lega eccezionale, estremamente resistente e di particolare lucentezza, che mantiene tutta la sua bellezza anche negli ambienti più estremi.

Il vetro zaffiro color verde, introdotto sul Milgauss nel 2007, è una caratteristica unica nel campo dell’orologeria. Oggi il vetro zaffiro verde è disponibile anche in abbinamento a un quadrante blu elettrico, che richiama l’emblematica lancetta dei secondi a forma di saetta.

Il Milgauss è dotato del calibro 3131, un movimento meccanico a carica automatica interamente sviluppato e prodotto da Rolex che integra, inoltre, le tecnologie all’avanguardia brevettate dal Marchio per garantire una straordinaria resistenza alle onde magnetiche. Come tutti i movimenti Perpetual di Rolex, il 3131 è un cronometro svizzero certificato, un titolo riservato agli orologi di precisione superiore che hanno superato con successo i test del COSC (Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres). L’architettura, che lo accomuna a tutti i movimenti della collezione Oyster, gli conferisce una affidabilità che non teme confronti.

Visualizzazione di 15 risultati